Storia M.A.S.C.I. Marche PDF Stampa E-mail

 

 

STORIA DEL M.A.S.C.I. MARCHE

II M.A.S.C.I. appare nelle Marche nel 1981 con la nascita della Comunità di Porto Recanati, che però si scioglie nel 1985.

Nel 1982 sorge, grazie anche all'interessamento di Enrico DALMASTRI, la Comunità di Falconara 1, che si censisce nel 1983, Magister della Comunità che inizialmente conta 6 aderenti, Franco SILVESTRINI.

Nel 1983 si costituisce la Comunità di Osimo 1 e viene nominato il primo Segretario Regionale nella persona di Franco SILVESTRINI di Falconara.

 
Nel 1985 sorgono le Comunità di Matelica, di Civitanova e di Ascoli, ratificate nel 1986, e Giampiero GIORGETTI sostituisce, Franco SILVESTRINI alla guida della Regione.
 
Nel 1986 sorgono le Comunità di Osimo 2 e di Pesaro 1 (ratificate nel 1987) e si svolge il primo S. Giorgio regionale a San Liberato (Sarnano).
 
Nel 1987, nasce la Comunità di Jesi. Il 22 Marzo si tiene a Villa Baratoff di Pesaro la quinta assemblea regionale e, il 30-31 maggio, il secondo S. Giorgio Regionale ad Ascoli, sul Colle S. Marco.
 
Nel 1988, dal 4 al 6 marzo 1988 à stato tenuto ad Osimo il Seminario di animazione di I° tempo, relatori: - Rita e Piero ANTONACCI - Rolando SADOCCHI.
Il 12 marzo si tiene assemblea regionale a Jesi e il 4 e 5 giugno il terzo S. Giorgio Regionale a Monte Petrano (Cagli). Sorge la prima Comunità di Jesi che si scioglie poi nel 1990. Sempre nel 1988, si svolge a Osimo un' Assemblea Regionale straordinaria dove viene nominato Segretario Regionale Peppe BACHETTI di Ascoli. La Conferenza Episcopale Marchigiana nomina don Claudio MERLI di Ancona Assistente Ecclesiastico Regionale.
 
Nel 1989, il 12 marzo si tiene, a Fermo, la settima Assemblea Regionale sul tema “La Comunità M.A.S.C.I.” come luogo di catechesi per gli adulti con la partecipazione dell'Assistente Nazionale Padre Giacomo GRASSO e il 3-4 giugno, il quarto San Giorgio Regionale a Camporege. (Fabriano) con la partecipazione di Enrico DALMASTRI, Consigliere nazionale.
 
Nel 1990, nasce la Comunità di S. Benedetto del Tronto, che si scioglie poi nel 1994. Il 25 aprile viene inaugurato il cippo dedicato alla Madonna degli Scout sul Monte Catria con la partecipazione di rappresentanze dell'AGESCI, del C.N. GEI e della F.S.E., per la prima volta insieme.
 
                        
12-13 maggio si svolge a Loreto, organizzato dalle Marche, in collaborazione con Enrico DALMASTRI, il Forum interregionale (Marche, Emilia Romagna, Umbria e Abruzzo) sul tema. Lo specifico scout nel M.A.S.C.I.. Quindi, il 9-10 giugno il quinto S. Giorgio Regionale a Frontignano di Ussita con la partecipazione anche della Comunità di Foligno, e, il 18 novembre, a San Benedetto del Tronto, l'ottava Assemblea Regionale sul tema “Progetto Famiglia" con la partecipazione di Mario LAGANA' incaricato nazionale Famiglia.

Nel 1991, dall'11 al 13 gennaio, si tiene, a Piedilama, un Seminario di Animazione di prima fase con Piero ANTONACCI, don Giorgio LOBBIA, Massimo BIANCHI e Dino JACOVIELLO. Il 17 marzo si svolge a Osimo organizzato dalle Marche, l'incontro interregionale (Marche, Emilia-Romagna, Umbria e Abruzzo) in preparazione del Convegno Nazionale "Dal perché al come". Interviene come relatore Totò Calabrò, Consigliere Nazionale. L'1-2 giugno si svolge il sesto San Giorgio Regionale a Frontignano di Ussita con la partecipazione anche della Comunità di Foligno. Dal 27 al 29 giugno un altro Seminario di Animazione di prima fase a Villa Baratoff di Pesaro e il 17 novembre, ad Ancona, la nona Assemblea Regionale in cui Peppe BACHETTI viene confermato all'incarico di Segretario Regionale e il 23-24 novembre, organizzato dalle Marche, presso la Sala Consigliare del Comune di Pesaro, il Seminario Nazionale per Animatori della Vita Familiare con Padre Luciano CUPIA, Laura e Claudio GENTILI, Gigi AVANTI, Barbara LOMBARDI, Mario LAGANA', Dino JACOVIELLO e Federico COLOMBO. Partecipa, come osservatore, il Presidente Nazionale Piero ANTONACCI. Inizia la pubblicazione del notiziario regionale "IL PICCHIO".

Nel 1992 sorgono le Comunità di Ancona 1, che chiuderà nel 1998, e di Senigallia 1. Il 30-31 maggio si svolge il settimo San Giorgio, che diventa Interregionale (Marche e Umbria) a Bagni di Nocera Umbra. Tema del San Giorgio “La scoperta dell'America” ed un incontro con Paolo LINATI sull'educazione alla politica. Dall'11 al 13 settembre si svolge a Villa Baratoff di Pesaro un Seminario di Animazione di seconda fase con Nicola NARDI, NAPOLITANO e Massimo BIANCHI.
Il 4 ottobre si tiene a Colle S. Marco di Ascoli la prima Giornata Regionale dello Spirito sul tema “Educare alla solidarietà” e il 22 ottobre, a Senigallia, la decima Assemblea Regionale sul tema “Scautismo degli adulti e politica” con la partecipazione del Presidente Nazionale Piero ANTONACCI ed il Segretario Nazionale Riccardo della ROCCA.

Nel 1993 nasce la Comunità Pesaro 2. Peppe BACHETTI, chiamato a svolgere le funzioni di Amministratore Nazionale del M.A.S.C.I., lascia l'incarico di Segretario Regionale.
Il 22-23 maggio si svolge, a Sassoferrato, l'ottavo S. Giorgio Interregionale sul tema: “Scopriamo Sassoferrato e la Sua gente". Nel corso del San Giorgio si tiene anche l'undicesima Assemblea Regionale in cui Gianni BATTAGLIA di Senigallia viene eletto Segretario Regionale
II 23-24 ottobre si svolge in Ascoli la prima Festa Nazionale delle Comunità. Tutti gli aspetti organizzativi e logistici dell'evento sono curati dalle Marche.

Nel 1994 nascono le Comunità di Camerino/Castelraimondo e Falconara 2 che si sciolgono rispettivamente nel 1995 e nel 1997. Il 6 marzo si svolge, a Camerino, la dodicesima Assemblea Regionale e il 28-29 maggio, a Monte Petrano, il nono San Giorgio Interregionale nel corso del quale si tiene un'Assemblea straordinaria in cui Enzo SARTI viene eletto Segretario Regionale in sostituzione di Gianni BATTAGLIA dimissionario. Il 21-23 ottobre si tiene a Loreto a Convegno Nazionale di Catechesi "Esci dalla tua terra". Tutti gli aspetti organizzativi e logistici dell'evento vengono curati dalle Marche.

Nel 1995 la Conferenza Episcopale Marchigiana nomina don Isidoro LUCCONI di Ancona, Assistente Ecclesiastico Regionale. Nascono le Comunità di Falconara 3 e Fermo che però si sciolgono rispettivamente nel 2000 e nel 1997. Il 2 aprile si svolge, a Civitanova Marche, la tredicesima Assemblea Regionale con interventi di Stefania e Paolo RIZZOLI sull'educazione permanente e di Paolo TACCHI sull'ecologia. II 27-28 maggio si tiene a Frontignano il decimo San Giorgio Interregionale in preparazione dell'Assemblea Nazionale di Loano. Tema del Fuoco da Campo del San Giorgio: "Cento anni di cinema''. Il 23-25 giugno si svolge a Pesaro un Seminario di Animazione di prima fase con Anna ZOFFOLI,  Roberto TROCCHIA e Gaetano BUTTAFARRO. II 22 novembre si celebra al Poggio di Ancona la seconda Giornata Regionale dello Spirito sul tema "Missione, scautismo e catechesi". Nel corso dell'evento il M.A.S.C.I. marchigiano viene consacrato alla Madonna di Loreto.

Nel 1996, il 24 marzo, si svolge, a Osimo la quattordicesima Assemblea Regionale sul tema "BP e lo scautismo internazionale" con Gabriella SPELUZZI, Piero ANTONACCCI Paolo LINATI. L'1-2 giugno si tiene l' undicesimo S. Giorgio Interregionale a Bagni di Nocera. Il 23 giugno, a Pesaro, la Giornata Interregionale di Studio sulla Famiglia con Padre Luciano CUPIA e, il 13 ottobre, l'“Operazione Stella" in preparazione della seconda Festa delle Comunità l'8-10 novembre si tiene a Loreto la II^ Festa Nazionale delle Comunità. Tutti gli aspetti organizzativi e logistici dell'evento sono curati dalle Marche.

Nel 1997 nascono Ie Comunità di Falconara 4, Fabriano, Macerata, Pesaro 3 e la nuova Jesi. Il 16 marzo si svolge a Fabriano la quindicesima Assemblea Regionale sul tema "Fede e Natura" con l'intervento di Littorio PREZIOSO, Consigliere Nazionale. Nel corso dell'Assemblea Enzo SARTI viene confermato Segretario Regionale.
Il 30 aprile si celebra al Monastero di Monte Giove (Fano) la Terza Giornata Regionale dello Spirito sul tema “Sulle orme di Mosè” con 1'intervento di don Marco De FRANCESCHI. Il 31 maggio - 1 giugno si tiene il dodicesimo San Giorgio Interregionale a S. Pacifico di S. Severino Marche sul tema “Il Medioevo". Dal 13 al 15 giugno si tiene poi a Leofara, nelle vicinanze di Ascoli, un Seminario di Animazione di prima fase con Massimo BIANCHI, Ernesto MARCATELLI e Roberto TROCCHIA.
Il 26 settembre il M.A.S.C.I. marchigiano si mobilita per il terremoto che ha colpito le Marche e l'Umbria, In prima fila la Comunità di Fabriano seguita da tutte le altre Comunità della Regione con invio di roulotte e raccolte di denaro. Nasce l'idea di formare una pattuglia regionale di pronto intervento.

Nel 1998, il 15 marzo, si tiene, a Jesi, presso il Collegio Pergolesi, la sedicesima Assemblea Regionale sul tema "Quale M.A.S.C.I. per il 2000” con l'intervento del Segretario Nazionale Pierangelo RE. Il 9-10 maggio la Comunità di Pesaro 1 organizza il Seminario Nazionale “Sentieri e pensieri per la scuola di domani". in vista della riforma dei cicli scolastici. Intervengono il Presidente Nazionale dell'UCIM, il Presidente Nazionale dell'AGESCI Edo PATRIARCA, Carlo GUAMIERI, Paolo LINATI, Paola Del TOSO e quaranta adulti scout in rappresentanza di tredici regioni. Il 30-31 maggio si svolge il tredicesimo San Giorgio Interregionale a Paggese di Acquasanta Terme sul tema “Lo scout ieri, oggi e domani".

Nel 1999, il 14 marzo, si tiene, a Colle Ameno di Torrette di Ancona, la diciassettesima Assemblea Regionale sul tema "Ambiente tra abuso ed educazione" con l'intervento di Giuseppe SPINELLI. L'1-2 maggio, a Paggese di Acquasanta Terme ed a Norcia, il quattordicesimo S. Giorgio Interregionale sul tema "Il Pellegrino” e, il 13 settembre, al Santuario della Madonna dell'Ambro, la Quarta Giornata Regionale dello Spirito sul tema "Dio Padre" con l'intervento di don Marco De FRANCESCHI.

Nel 2000, il 30 aprile - 1 maggio, a Montefalcone Appennino, si tiene il quindicesimo San Giorgio Regionale con un Intervento di Francesco De FALCHI su “La Cooperazione internazionale”. Il 17 settembre, a Pesaro, la diciottesima Assemblea Regionale e Quinta Giornata Regionale dello Spirito sul tema “Le meraviglie della Fede e della Natura” con l'intervento di Italo e Rita BOSCHETTI. L' Assemblea ha deliberato di prolungare l'incarico di Segretario Regionale a Enzo SARTI fino alla conclusione dell' Assemblea Nazionale Straordinaria di Loreto. Il 10 - 12 novembre si è svolta a Loreto l'Assemblea Nazionale Straordinaria. Tutti gli aspetti logistici e organizzativi dell'evento sono stati curati dalle Marche.

Nel 2001 nasce la Comunità di Urbino che però si scioglierà nel 2004. Il 4 gennaio si svolge a Osimo la diciannovesima Assemblea Regionale sul tema "Le nuove realtà della famiglia" con 1'intervento di Teresa e Vittorio SPOLTORE. Nel corso dell'Assemblea, Alberto GUIDELLI del Pesaro 1 viene nominato Segretario Regionale. Il 28 e 29 aprile si svolge a Monteluco, nei pressi di Spoleto, il San Giorgio interregionale Marche - Umbria con una relazione di Antonio POLESELLO, su natura e ambiente. Nel secondo week-end di settembre la Comunità di Falconara 1 organizza un Seminario di animazione, 1 modulo, al Barcaglione con la partecipazione di una trentina di adulti scouts marchigiani. Compongono la pattuglia degli animatori Giacinto BONA, Tonio BIELLA e Francesco MARCHETTI. Nell'ultima settimana dello stesso mese una ventina adulti scouts marchigiani, facenti parte dei foulards bianchi, si recano a Lourdes per il loro annuale servizio con il treno dell'UNITALSI. Dal 4 al 7 ottobre si svolge a Brucoli, in Sicilia, la XXII^ Assemblea Nazionale del M.A.S.C.I.. Le Marche sono presenti al completo con trenta delegati. Il 21 ottobre si tiene a Pesaro la Giornata Regionale dello Spirito condotta da Mons. Marco De FRANCESCHI e da Rosaria CENERELLI. Il tema affrontato richiama la lettera apostolica di Giovanni Paolo II "NUOVO MILLENNIO INEUNTE”. E' occasione per incontrare i piccoli ospiti dell'Oasi di Accoglienza di S. Andrea in Villis, dove la Comunità Pesaro I presta servizio permanente.
Nel mese di Ottobre riprende la sua attività la Comunità ANCONA 1, presso la Parrocchia del Salesiani.

Nel 2002, a Febbraio, si tiene la ventesima Assemblea Regionale sul tema "A cento anni dalla sua nascita si può ancora considerare valido lo scautismo”: relatore Romano FORLEO. Il 4 e 5 Maggio la Città di Fano ospita il XVII San Giorgio interregionale con la partecipazione di Marche, Umbria e Toscana, le tre regioni gemellatesi in occasione dell'Assemblea Nazionale di Brucoli. All'alza bandiera viene cantato l'Inno d' Italia accompagnato da una banda musicale fanese. La Santa Messa, celebrata dal Vescovo di Fano, Mons. TOMASSETTI, registra la presenza del Sindaco, degli scout della F.S.E., dei rappresentanti dell'AGESCI e del CNGEI e di ex scout dell'ASCI. Gabriella e Paolo LINATI presentano il loro libro "Adulti scout in cammino per tutta la vita". II 23 giugno il M.A.S.C.I. di Osimo promuove una grande festa che vede protagonisti i disabili di Osimo e dei Comuni limitrofi. Collaborano all'evento, oltre a M.A.S.C.I. e AGESCI, l'UNITALSI, l'Avulss, la Lega del Filo d'Oro, la Croce Rossa e la Caritas. L'11 e il 12 agosto le Comunità di Pesaro 1 e Osimo 1 ospitano il Presidente degli adulti scouts dell' Uganda Sammy Sencumbaed accompagnato dalla responsabile nazionale dello scautismo giovanile dello stesso Paese Harriet KIMBAY. A metà Settembre si svolge al Barcaglione di Falconara un Seminario di Animazione, 2 modulo, della durata di due giorni, con la partecipazione di una ventina di adulti scouts marchigiani; l'ultima settimana di settembre registra il consueto servizio a Lourdes dei Foulards bianchi marchigiani di M.A.S.C.I. e AGESCI con il treno UNITALSI. Dal 4 al 7 ottobre una cinquantina di adulti scout di Pesaro, Jesi, Falconara, Osimo, Senigallia e Macerata prendono parte alla IV^ Festa Nazionale delle Comunità a Montesilvano, organizzata dalla Regione Abruzzo. Il 17 Novembre a Senigallia si tiene un Seminario Regionale sulla Famiglia coordinato da Gigi AVANTI e da Egisto GORI. Enzo SARTI, della Comunità di Falconara 1, viene eletto Revisore dei Conti Nazionale.

Nel 2003, il 23 Febbraio, Macerata ospita la ventunesima Assemblea Regionale. La Comunità di Falconara 1 celebra il 20 di attività alla presenza del Presidente Nazionale Littorio PREZIOSO, e chiama a raccolta ex scouts e i rappresentanti di tutte le Comunità M.A.S.C.I. marchigiane. L'11 e 12 maggio, a Tirrenia,gli adulti scouts toscani organizzano il XVIII San Giorgio interregionale Marche- Umbria - Toscana. Il 14 e 15 settembre si tiene il terzo modulo del Seminario di Animazione organizzato dalla Comunità di Falconara 1. Partecipano una ventina di adulti delle Marche e della Romagna, animati da Giacinto BONA, Antonio POLESELLO ed Egisto GORI. Una cinquantina di Foulards bianchi del M.A.S.C.I. regionale (il loro numero e in costante aumento) salgono sul treno UNITALSI  per Lourdes per compiere il loro servizio annuale a favore dei malati. L'11 e il 12 ottobre si svolge a Ussita un bivacco abbinato alla Giornata Regionale dello Spirito dove si affronta con Giuseppe DINI, Capo AGESCI, il tema "SALVAGUARDIAMO IL CREATO". II M.A.S.C.I. regionale si confronta con alcuni rappresentanti di movimenti e di associazioni di volontariato delle Marche, in aderenza al cammino giubilare tracciato dal Consiglio Nazionale. Dal 7 al 9 novembre si svolge a Rimini l'Assemblea Nazionale Straordinaria per l'approvazione del nuovo Statuto del M.A.S.C.I.. La delegazione marchigiana presenzia al gran completo.

Nel 2004 nasce la seconda Comunità di Ancona presso la Parrocchia di Palombina. Con lettera dell'8 gennaio, la Regione decreta l'iscrizione del M.A.S.C.I. Marche nel Registro Regionale delle associazioni di volontariato nell'ambito della Protezione Civile. Il 22 febbraio si svolge a Matelica la ventiduesima Assemblea Regionale, presso la Parrocchia Regina Pacis. Interviene Carlo GUARNIERI che affronta il tema "COME CONCILIARE DUE VALORI IMPORTANTI: FAR PARTE DI UNA COMUNITA' E FAR PARTE DI UN MOVIMENTO". Nel corso dell'Assemblea Rosaria CENERELLI LEONARDI viene eletta Segretaria Regionale. Il 15 e 16 Maggio una folta rappresentanza del M.A.S.C.I. marchigiano partecipa al XIX° San Giorgio interregionale, organizzato dal M.A.S.C.I. Umbro, a Gualdo Tadino, dedicato a "IERI -  OGGI- DOMANI", con il contributo di Claudio GENTILI.

                   
II 27 giugno, a Montorso di Ancona, viene approvato il Regolamento Regionale in occasione di un'apposita Assemblea Straordinaria. II 12 settembre, a Roma, su iniziativa del Pesaro 1, viene ricordato il 50° anniversario della fondazione del M.A.S.C.I. con una Santa Messa che viene celebrata dall'Ordinario Militare per l'Italia Mons. BAGNASCO nello stesso luogo dove avvenne la prima riunione. Dall'11 al 24 ottobre trenta delegati, in rappresentanza di tutte le Comunità marchigiane, si ritrovano a Fiuggi per l'Assemblea Nazionale del Giubileo che vedrà riconfermati alla carica di Presidente e Segretario Littorio PREZIOSO e Giacinto BONA. Rimane il ricordo incancellabile di Papa Giovanni Paolo II° che, in Piazza San Pietro, accoglie quarantamila scouts, di cui un migliaio del M.A.S.C.I..
A fine anno chiude la Comunità Pesaro 2. 

Nel 2005, il 13 febbraio. le due Comunità osimane ospitano la XXIII^ Assemblea Regionale e affrontano con don Flavio e l'Arcivescovo di Ancona-Osimo Edoardo MENICHELLI il tema "LA COMUNITA'". II 4, 5 e 6 marzo, su iniziativa del M.A.S.C.I. Marche e della rivista STRADE APERTE, siamo impegnati nell'organizzazione logistica del SEMINARIO NAZIONALE SULLA COMUNICAZIONE "IO PARLO, TU ASCOLTI, IO SCRIVO, TU LEGGI "che per due giorni vedrà adulti scouts, provenienti da tutte le regioni italiane, impegnati a sviscerare i complessi meccanismi della comunicazione mediatica. La prima giornata dedicata alla comunicazione in generale con l'intervento di qualificati ed apprezzati giornalisti della carta stampata, mentre il secondo giorno è riservato al tema "IL M.A.S.C.I. E LA SFIDA DELL'INFORMAZIONE". Il particolare interesse che suscita il Seminario viene sottolineato dai vertici nazionali del M.A.S.C.I. che decidono di effettuare un giorno prima dell'inizio dell'evento, una seduta del COMITATO ESECUTIVO a Pesaro. L'Arcivescovo Mons. Piero COCCIA celebra una S. Messa per i partecipanti presso la Chiesa parrocchiale di S. Maria del Porto con un'arricchente omelia sull' etica nell'informazione. Dal 23 al 25 aprile si svolge la I^ Route Regionale che parte da Falconara e attraverso alcune zone delle cinque Province, si conclude ad Ascoli. Il 28 e 29 Maggio si svolge il XX° San Giorgio interregionale a Montemonaco (AP) con la partecipazione degli adulti scouts di Marche, Umbria, Toscana ed Emilia Romagna, sul tema “L'ESSENZIALITA SCOUT”. E' la prima volta che l' Emilia Romagna partecipa ufficialmente al nostro San Giorgio. Riprendono i Seminari di Animazione: dal 9 all'11 settembre si svolge il I° modulo, organizzato presso una Casa Scout gestita dalla Comunitàdi Jesi.

I Foulards bianchi di Pesaro, Osimo, Jesi, Senigallia, Macerata, Falconara e Ascoli fanno servizio, nell'ultima settimana di settembre, col treno Unitalsi a Lourdes. Dal 21 al 23 ottobre si svolge la V^ Festa Nazionale delle Comunità organizzata dal M.A.S.C.I. pugliese, nella località di Torre Canne (BR). Prendono parte attiva alla Festa una sessantina di adulti delle Marche provenienti dalle Comunità di Pesaro 1, Falconara 1. Osimo 1 e 2, Ascoli, Senigallia, Fabriano e Jesi.

                                      

II 13 novembre, per la Giornata Regionale dello Spirito, la Comunità di Ascoli organizza una giornata sul tema "I BEATI MARIA E LUIGI BELTRAME QUATTROCCHI, TESTIMONI DELLA MISSIONE E DELLA SANTITA' DELLA FAMIGLIA CRISTIANA". Dopo l'introduzione della Segretaria Regi onale Rosaria LEONARDI CENERELLI, la relazione dei professori Giulia Paola Di NICOLA e Attilio DANESE, docenti dell'Università di Chieti e la testimonianza della figlia dei Beati, Enrichetta,

 viene celebrata la S. Messa dal Vescovo di Ascoli, Silvano Montevecchi 

 a cui fa seguito una relazione dell'Arcivescovo di Ancona-Osimo, Edoardo MENICHELLI su "I NUOVI VOLTI DELLA FAMIGLIA NEL PATTO DI CONVIVENZA CIVILE".
 
 
 
  Nel 2006 Il M.A.S.C.I. regionale concretizza il progetto di dotarsi di un sito internet (www.masci-marche.it) che viene affidato a Paolo MAGNONI, della Comunità di Senigallia, con il supporto di Luigi DONADIO, della Comunità di Cesena 1. Nasce la Comunità di AGUGLIANO che viene presentata ufficialmente nel corso del CO.RE. del 19 febbraio. Al master per la Comunicazione di Lamezia Terme del 3, 4 e 5 febbraio sono presenti, per le Marche, Paolo MAGNONI di Senigallia e Claudio RIPANTI di Ancona 2. Il 12 marzo si svolge a Colle Ameno di Ancona la XXIV^ Assemblea Regionale dal tema GLI IMMIGRATI CON NOI: INTEGRAZIONE E INTERCULTURA NEL PROCESSO DI EDUCAZIONE DEL M.A.S.C.I.. Relazionano Giulio COSIMI, della Comunità di Falconara, Manuele PAOLINI, docente universitario, Daniele MARCHILLI, della CARITAS di Ancona ed altri operatori del settore. Il 19 marzo la Comunità di Pesaro 1 celebra il ventennale della sua istituzione; sono presenti con una rappresentanza tutte le Comunità della Regione; partecipa all' evento anche il Presidente nazionale del M.A.S.C.I. Littorio PREZIOSO. Il 1° e 2 aprile la Comunità di Ascoli organizza un secondo incontro nazionale sulla Comunicazione, dopo quello tenutosi a Pesaro il 5 e 6 marzo 2005, sul tema SCAUTISMO PER ADULTI: ERESIA O REALTA'”; vari personaggi del mondo scout si alternano al tavolo dei relatori fra cui Mario SICA e Francesco MARCHETTI; sono presenti una quarantina di adulti scouts provenienti da varie regioni d' Italia. Le BALZE DI VERGHERETO,nell' Appennino tosco-marchigiano, ospitano il SAN GIORGIO INTERREGIONALE, organizzato dagli A.S. emiliano - romagnoli; sono presenti una sessantina di marchigiani.

 

                                       

Dal l al 4 giugno si tiene a Jesi presso la Casa scout, la fase sperimentale dei SEMINARI NAZIONALI DELLA FORMAZIONE AL RUOLO DI MAGISTER. Dal 9 all'11 giugno, a San Giorgio all'Isola (Montemonaco - AP), si tiene un Seminario dal tema: I PARCHI E IL MONDO SCOUT” guidato da Andrea TAPPA, responsabile nazionale del settore CREATO.

                                      

L'8, 9 e 10 settembre, gestito dalla Comunità di Jesi, si tiene un Seminario di Animazione II° modulo.

Il 15, 16 e 17 settembre l'equipe Famiglia del Comitato Esecutivo del M.A.S.C.I., in collaborazione con la Regione Marche, organizza un seminario di approfondimento sulle problematiche dell'amore "AMORE PER SEMPRE O COMUNQUE QUALSIASI AMORE ALLA RICERCA DI UN AMORE PERDUTO" condotto da padre Cupia; significativa la rappresentazione in prosa e musica, tenutasi in un teatro di Senigallia, che celebra le virtù famigliari dei beati Maria e Luigi BELTRAME QUATTROCCHI dal titolo "UN'AUREOLA PER DUE"; lo spettacolo riprende il tema della giornata regionale dello Spirito tenutasi ad Ascoli Piceno il 13 novembre 2005. Il mese di dicembre vede impegnate diverse Comunità nelle iniziative della LUCE DI BETLEMME.

Il 2007 è l'anno delle celebrazioni del CENTENARIO DELLO SCOUTISMO che vedono impegnato il Movimento regionale su vari fronti. A Macerata, in particolare, dove la locale Comunità celebra il 10° anniversario della sua fondazione, s'intitola a Baden Powell l'area verde nel parco cittadino di Fontescodella con l'inaugurazione di un piccolo monumento e apposizione di una lapide. L'iniziativa vede coinvolti, oltre al M.A.S.C.I., tre gruppi AGESCI della città. Il rito religioso viene celebrato dal vescovo diocesano monsignor GIULIODORI alla presenza del Sindaco e di numerose autorità civili e religiose. Nel mese di dicembre, presso l'Ateneo maceratese, M.A.S.C.I e AGESCI promuovono un grande convegno sul metodo scout. E' presente il Rettore professor Roberto SANI. Intervengono Paola DAL TOSO, capo AGESCI e docente presso l'Università di Verona, il professor Roberto MANCINI dell'Università di Macerata e don Antonio NAPOLEONI, Rettore del Seminario regionale. Intervengono il Vescovo, il Sindaco, il Presidente della Provincia ed altre autorità civili e religiose. Per entrambi gli eventi si riscontra una vasta eco sulla stampa locale. Anche a Pesaro e a Matelica, M.A.S.C.I. e AGESCI, con l'appoggio delle rispettive amministrazioni comunali, dedicano delle aree verdi attrezzate a BADEN POWELL. L'"Alba del Centenario" (1° agosto) viene celebrata con l'AGESCI in molte località dove operano le Comunità M.A.S.C.I. Particolarmente significativa quella attesa sul Nerone, a 1200 metri di quota, dagli adulti scouts del Pesaro 3 e dai capi dell'AGESCI della zona di Pesaro in compagnia di una troupe del TG 3 Marche che riprende e trasmette varie fasi dell'evento. In ambito nazionale vengono organizzati tre incontri; Il primo a GENOVA, dal 16 al 18 febbraio, dal tema "UNA SFIDA EDUCATIVA DELLO SCAUTISMO: L'EDUCAZIONE PERMANENTE", al quale partecipano adulti scouts delle Comunitàdi Pesaro, Ascoli, Osimo e Senigallia. Monsignor BAGNASCO, novello Pastore della Diocesi genovese, riconosce e saluta, al termine della S. Messa che ha visto presenti 800 adulti scouts di tutte le regioni, gli adulti della Comunità di Pesaro dove ha svolto il suo primo ministero episcopale. Il secondo incontro si svolge in aprile a Locri ed il

                                          

 terzo, dal 25 al 27 maggio, ad Assisi.

Sono presenti rappresentanti delle Comunità di Pesaro, Osimo, Matelica e Macerata. A maggio, la Comunità M.A.S.C.I. di Senigallia, in collaborazione con i locali gruppi AGESCI, FSE e CNGEI, organizza una mostra fotografica sullo scautismo senigalliese conclusasi con un convegno sullo scautismo cui partecipa Mario SICA. Dal 27 luglio all'8 agosto si svolge in Inghilterra il Jamboree del centenario al quale partecipa la nostra Segretaria regionale Rosaria CENERELLI LEONARDI. Ad agosto in tre porti delle Marche, San Benedetto, Ancona e Pesaro, sosta l'imbarcazione con equipaggio M.A.S.C.I.-AGESCI che trasporta la fiamma del centenario partita da Nairobi. A Pesaro sono ad accoglierla il comandante e gli ufficiali della Capitaneria, oltre agli adulti scouts delle due Comunità, ai capi AGESCI, della FSE e del CNGEI. La fiamma viene poi trasferita in corteo fino alla sede del M.A.S.C.I. PS 1, in pieno centro, fra due ali di folla. Ma la vita delle Comunità non si limita ai soli eventi del centenario. Il 25 marzo si svolge a Collemarino di Ancona la XXV^ Assemblea Regionale in cui viene riconfermata Rosaria CENERELLI LEONARDI all'incarico di Segretaria regionale per le Marche. Il tema proposto à "VERSO L'ASSEMBLEA NAZIONALE DI MONTESILVANO" con la partecipazione di un centinaio di iscritti. Il 10 giugno la Comunità di OSIMO 1 viene festeggiata da rappresentanti delle Comunità marchigiane, umbre e abruzzesi in occasione del venticinquesimo di fondazione. Dal 7 al 9 settembre, a Jesi, organizzato dalla locale Comunità si svolge il seminario nazionale di animazione, terzo modulo; partecipano, fra gli altri, dieci adulti scouts marchigiani. Il 18 settembre il Comune di Osimo conferisce la medaglia d'oro di civica benemerenza alla famiglia GIORGETTI per l'impegno e la dedizione profusa per oltre 25 anni nell'organizzazione del mondo scout a Osimo; Giampiero e la moglie Titina sono membri attivi della ComunitàM.A.S.C.I. di Osimo 1. Il 7 ottobre si svolge la marcia della pace PERUGIA-ASSISI con la partecipazione della Comunità di Ancona 2. Frattanto, molti adulti scouts delle Marche hanno preso parte ai pellegrinaggi-servizio dei malati per Lourdes organizzati dall'UNITALSI e dal M.A.S.C.I. nazionale. Dal 18 al 21 ottobre appuntamento a Montesilvano dove si tiene l'Assemblea Nazionale in cui risulta eletto il nuovo residente Riccardo DELLA ROCCA. Ermanno TITTARELLI, della Comunità di Jesi, presentato come candidato consigliere dalle Marche e da altre regioni, esce promosso a pieni voti dall'assise nazionale ed entra a far parte del Consiglio Nazionale. Dal 7 al 12 novembre la città di Acireale ospita l'Incontro Internazionale del Mediterraneo. Prendono parte all'evento una venticinquina di adulti scouts marchigiani, alcuni dei quali con compiti organizzativi.

Nel corso del 2007 si registrano alcuni cambiamenti al vertice delle Comunità marchigiane:

Comunità di Osimo 2, da Isabella VACCARINI STRAMENTINOLI a Rosanna PIRANI BONTEMPO;

Comunità di Osimo 1, da Luciano GRACIOTTI a Leo PALLOTTA;

Comunità di Jesi, da Ermanno TITTARELLI a Massimo MARIANI;

Comunità di Senigallia, da Ferdinando VERNELLI a Lucio PAOLINI;

Comunità di Pesaro 1, da Maria Pia ZOFFOLI BRUNORI a Alberto GUIDELLI;

Comunità di Falconara, da Enzo SARTI a Giulio COSIMI.

Il 30 marzo del 2008 si tiene al Barcaglione di Falconara la XXVI^ Assemblea Regionale con un numero record di partecipanti, centocinquanta; tema: "LA RESPONSABILITA' DEL LAICO"; relatore Paolo LINATI. Il dibattito à presieduto dall'arcivescovo di Ancona/Osimo Edoardo MENICHELLI. Il 19 e 20 aprile il San Giorgio interregionale di Grosseto registra una scarsissima partecipazione del M.A.S.C.I. marchigiano, nonostante l'impegno e la perfetta organizzazione del M.A.S.C.I. toscano. Il 17 maggio, ad Ascoli Piceno viene collocata da M.A.S.C.I. e AGESCI un'edicola mariana nel luogo dove sorse la prima sede scout. Fra i nomi ricordati, compare quello del Cardinale SEBASTIANI, allora aiuto capo ASCI di Peppe BACHETTI. Fra i nomi elencati risulta anche quello di Emilio NARDINOCCHI, attualmente censito con la Comunità M.A.S.C.I. di Ascoli. Il 25 maggio, all'insegna dello slogan "COMUNITA' CHIAMA COMUNITA'" s'incontrano a Matelica la Comunità M.A.S.C.I. locale e quella di Osimo 2 in occasione della Mostra "Splendore dei Piceni". Dal 21 al 26 agosto si tiene a Vienna l'Assemblea Internazionale. Le Marche partecipano con Rosaria CENERELLI LEONARDI, Atos ZOFFOLI e Maria Pia BRUNORI. Il 4 settembre, Enzo SARTI, per due mandati segretario regionale, poi sindaco revisore del M.A.S.C.I. nazionale e per oltre un decennio magister della Comunità di Falconara, ci lascia, col dolore di aver perso non solo un caro amico, ma anche una persona speciale che ci ha saputo indicare la giusta via del servizio. A ottobre, il M.A.S.C.I. regionale entra a far parte del Coordinamento Regionale per la Pace che lavora con le associazioni e i movimenti iscritti su tre ambiti: TAVOLO DI EDUCAZIONE ALLA PACE-TAVOLO PROGETTIVALE-TAVOLO LEGGE REGIONALE SULLA GIORNATA MARCHIGIANA. Referente M.A.S.C.I., Luigina LAMPACRESCIA TITTARELLI. I Foulards Blancs delle Marche celebrano il 150° anniversario delle apparizioni di Lourdes con campi di servizio e treni servizio pellegrinaggi. Nella notte fra sabato 13 e domenica 14 dicembre, la LUCE DELLA PACE DI BETLEMME sosta alla stazione di Ancona dove sono ad attenderla diverse Comunità M.A.S.C.I. e gruppi dell'AGESCI. Ad Ascoli, come à tradizione da qualche anno, la luce verrà consegnata dagli adulti scouts del M.A.S.C.I, al termine della Santa Messa in Duomo del 1° gennaio, ai presenti e alle autorità cittadine. Anche a Macerata, la "Luce" ha fatto breccia nel cuore del Vescovo Claudio GIULIODORI tanto che, durante la S. Messa in Duomo che celebra la giornata della pace, al momento dell'Offertorio, verrà presentata all'altare e sarà mantenuta per tutto il mese di gennaio 2009 nel convento delle suore domenicane dove c'à l'adorazione perpetua. A Pesaro, la Comunità "L.Deli" ha chiesto all'Arcivescovo Piero COCCIA di accogliere la "Luce" in occasione del pontificale che si terrà in Duomo, il 1° gennaio 2009, in occasione della consegna del messaggio papale. La Comunità di Falconara, con il coinvolgimento di AGESCI e FSE, porta la "Luce" in processione sull'altare nel corso di una S. Messa vespertina. La Comunità di Ancona 2, infine, diffonde tradizionalmente il simbolo di pace nelle parrocchie di Torrette, Collemarino e Palombina Nuova.

                                                                                           (By Peppe, Alberto ed Enzo)

 

 

 

 
Copyright © 2017 by ludona@libero.it