Luce della Pace - Comunità di Ascoli Piceno FOTO PDF Stampa E-mail
Ascoli Piceno – 2 gennaio 2016

Nella Cattedrale Basilica il messaggio del vescovo alla città
Venerdì 1° gennaio, solennità di Maria Madre di Dio e 49^ Giornata Mondiale della Pace, in Cattedrale, il vescovo diocesano Giovanni D’Ercole ha presieduto la messa solenne, concelebranti don Angelo Ciancotti e don Giampiero Cinelli, davanti ad un’assemblea particolarmente numerosa, presenti le autorità civili, fra la quale diversi sindaci della diocesi e militari in rappresentanza delle varie armi. La comune attenzione dei presenti, si è concentrata sia sul messaggio di Papa Francesco, avente come tema: “Vinci l’indifferenza e conquista la pace”, sia sulla “Luce della Pace”, che gli Adulti Scout del Masci ascolano hanno donato al vescovo e alla comunità cittadina, depositandola ai piedi dell’altare. Nell’Omelia, il vescovo D’Ercole ha illustrato i contenuti e lo spirito del messaggio del Papa citando Mahatma Gandhi e madre Teresa di Calcutta, evidenziando, altresì, che: “Il giorno in cui il potere dell’amore supererà l’amore del potere, il mondo, finalmente, conoscerà la pace”. Al termine della cerimonia religiosa, il sindaco Guido Castelli ha letto la “Preghiera della Pace” della beata Madre Teresa di Calcutta. La funzione religiosa è stata animata dal coro “Voci della città”, diretto da Alessandro Cappella, che ha conferito particolare solennità alla liturgia Eucaristica. Al termine della celebrazione, il vescovo ha consegnato a tutte le autorità, una copia del testo promulgato da Papa Francesco con allegato il suo messaggio augurale. A lato del presule, gli Adulti Scout hanno donato la “Luce di Betlemme, Luce della Pace”, al Prefetto, al Sindaco, al Presidente della provincia, al Questore e a tutte le altre personalità presenti, come segno e augurio di un nuovo anno da vivere nella pace e come simbolo della rivelazione di Dio e della sua presenza nella storia. 

Roberto Cestarelli
  
 
Copyright © 2017 by ludona@libero.it